• Home
  • News
  • Consiglio Comunale - Il fotoaudio

Consiglio Comunale - Il fotoaudio

CONSIGLIO COMUNALE


Cronaca del Consiglio Comunale, 21 Dicembre 2010.





Il 21 dicembre 2010 alle ore 18:30 si è tenuto il Consiglio Comunale con il seguente ordine del giorno:


Ordine del giorno:

1) Individuazione delle aree e dei fabbricati;

2) Determinazione dei tassi di copertura dei servizi;

3) Approvazione del nuovo Regolamento Imposta Comunale sugli Immobili;

4) Approvazione programma triennale dei lavori pubblici;

5) Approvazione Bilancio di Previsione 2011;

6) Approvazione programma annuale 2011);

7) Accordo quadro tra il Comune di San Cesario sul Panaro e ACER;

8) Lettura e approvazione verbali della precedente seduta del 30/11/2010.


Anche questa volta il Sindaco mi ha negato la Videoregistrazione del Consiglio malgrado avessi tutte le carte in regola ma grazie a un gentile infiltrato anonimo mi è stato consegnato l'audio, così ho pensato di fare un piccolo montaggio, il fotoaudio.



Il Consiglio Comunale si apre (4 spettatori) si passa velocemente al punto uno, la cena dei Consiglieri incombe e il primo punto va velocemente ai voti. 5 astenuti dell'opposizione e maggioranza favorevole. Al secondo punto emerge l'esigenza del Comune di aumentare del 4% le rette scolastiche per recuperare circa 10.000 euro. Zoboli fa notare che gli alunni pagano l'80% mentre i dipendenti pagano il 40%, dice anche che nel Nido sono raddoppiati i costi di luce e telefono. E' copla dell'aumento della benzina dice il Sindaco. Dice che non si capisce perche' la benzina aumenti, qualcuno ci vuole guadagnare! Concetti intensi questa sera, comunque al Sindaco e' scappato che oggi il petrolio sta a 90$ al barile. Decisamente alto. Comunque si vota soliti 5 contrari dell'opposizione e maggiranza a favore. Nel terzo punto i revisori spiegano il regolamento, Montaguti chiede se il regolamento incide sull'ICI delle cave. Il Sindaco dice di no. Zoboli parte con il suo monologo sulle perplessità d'individuazione delle arre fabbricabili. Dice che non è giusto pagare per edifici non ultimati, il Sindaco dice che non è un problema di ultimazione ma di accatastamento. Zoboli non è convinto e conferma le anomalie del regolamento, luci e ombre. Boni dice: "Come all'Altola'". E il Sindaco: "Quindi?". L'agomento s'incavalla tra le leggi ma per fortuna il Sindaco fa votare. Opposizione astenuta, maggioranza a favore. I punti 4 e 5 si discutono insieme. Il Sindaco parla di 146.000 euro di mancati trasferimenti dal governo, quest'estate sui giornali parlava di 400.000 euro... mah i numeri possono essere volatili. Secondo il Sindaco bisognava tassare di piu' i soldi rientrati dall'estero, poi cita Alitalia, debito pubblico etvuala' riapre la stagione Porta a Porta.







I 120.000 euro di oneri di parte corrente non si possono contare come oneri di urbanizzazione e non si possono mettere a bilancio di previsione. 65.000 euro per la terza sezione materna. Siccome che a bilancio mancavano 290.000 euro il Comune ha dovuto fare dei tagli per arrivare al pareggio. Non e' possibile fare mutui (per fortuna), 117.000 euro di rimborsi, e non e' possibile vendere immobili perche' i proventi sono da considerarsi solo uscite. 1.680.000 euro per l'ampliamento del polo scolastico. Irpef infaviata. 4.400.000 euro di spesa corrente di bilancio per il 20111. Montaguti fa notare che dal bilancio è sparita la ristrutturazione della vecchia scola materna e chiede se con luce e gas si puo' accedere al mercato libero. Il Sindaco risponde che l'ex scuola materna e' stata trasferita all'USL e i lavori sono a carico della stessa. Cioe' li paghiamo noi ma li fa l'USL. Il mercato libero a dire del Sindaco ha prezzi più altri di Hera. Rosi ripropone il Porta a Porta e smentisce il Sindaco su argomentazioni di Governo. Dice che il 14 dicembre c'è stata una risposta del Governo, c'e' una sola maggioranza. Il Sindaco se ne frega e non ascolta Rosi. Poi Rosi fa notare che e' stato ceduto alla Provincia la facoltà d'esproprio dei terreni. E' favorevole ai fotovoltaici, no al vialetto connect e dice di portare a casa le opere compensative perchè in futuro sembra che non sia piu' possibile farlo. Da come parla sembra approvare il bilancio. Dopo le lusinghe si passa alla raccolta differenziata, Rosi e' contrario, dice anche che non si puo' fare cassa con le multe. A questo punto ci manca la pace nel mondo per completare le banalita'! La Piccinini ricorda i 375.000 euro di oneri di urbanizzazione dei cavatori e chiede informazioni sulle fidejussioni:


600.000 euro presso la banca Tradius


600.000 euro presso la banca Unipol


Secondo la Piccinini l'aumento dei buoni pasto per fare cassa è ingiustificato e 25.000 euro di consulenze al geologo Gasparrini sono discutibili e i 600.000 euro di appalti nei settori sociali sempre alle stesse persone.







Il tono della serata e' decisamente amichevole, sembra quasi che la cena dei Consiglieri abbia messo tutti d'accordo. Devo dire che il calore natalizio non giova alla sala consigliare, il riscaldamento e' spento e testimonio che c'è un freddo fastidioso. A un certo punto ho dovuto abbandonare l'aula, troppo freddo. Il bilancio viene approvato con gli 11 consiglieri di maggioranza, PDL+Lega e Lista Civica votano contro.


Qui l'intervento di Sabina Piccinini - Lista Civica


Sotto l'articolo della Gazzetta di Modena





Per la redazione SENZAFILTRO

Germano Bianconi






Consiglio:




















































Liviana Angiolini (Centro Sinistra per San Cesario)
Alessandro Boni (Popolo della Libertà - Lega Nord)
Federica Bellentani (Centro Sinistra per San Cesario)
Cristian Mattioli Bertacchini (Centro Sinistra per San Cesario)
Sofia Biondi (Centro Sinistra per San Cesario)
Luca Brighetti (Centro Sinistra per San Cesario)
Gianfranco Gozzoli (Centro Sinistra per San Cesario)
Fabio Montaguti (Lista Civica Nuovo San Cesario Senzafiltro)
Sabina Piccinini (Lista Civica Nuovo San Cesario Senzafiltro)
Robero Formentini (Centro Sinistra per San Cesario)
Luciano Rosi (Popolo della Libertà - Lega Nord)
Paola Tacconi (Centro Sinistra per San Cesario)
Rocchina Tangreda (Centro Sinistra per San Cesario)
Daniele Sabbadini (Centro Sinistra per San Cesario)
Maurizio Zoboli (Popolo della Libertà - Lega Nord)
Francesco Zuffi (Centro Sinistra per San Cesario)





Giunta:









Zanni Valerio Servizi Sociali, Bilancio e Sicurezza








Gozzoli Gianfranco Urbanistica e allo Sviluppo economico








Cavani Giovanni Lavori Pubblici e Ambiente








Borsari Maria Personale, Pubblica Istruzione, Infanzia e Pari Opportunità








Cristian

Mattioli Bertacchini
Cultura, Sport/Associazionismo e Politiche Giovanili

StampaEmail

Apertura de cuenta bet365.es