Home
IL COMUNE
Storia
Amministrazione
Ambiente
 
RASSEGNA STAMPA
In Vetrina
 
AREA INTERATTIVA
FORUM
 
IDEE PER IL PAESE
Foto MOSAICO
Dillo al Sindaco
Guide e Tutorial
Segnala
telemodena
link del paese

Utenti connessi: 46
redazione Senzafiltro

Associazione
di Promozione Sociale
CF 94134590366

_sono le ore
 

RIQUALIFICAZIONE CENTRO STORICO

Comunicato stampa


OGGETTO: Il parere del gruppo consiliare Centrosinistra per San Cesario sulla sistemazione di corso Libertà

La riqualificazione di corso Libertà sta creando molta discussione tra cittadini e gruppi politici, soprattutto in merito all’abbattimento dei tre tigli attualmente presenti ai bordi della strada.

Il gruppo consiliare Centrosinistra per San Cesario ha dato il proprio appoggio ad un progetto di riqualificazione di corso Libertà che intende riportare una parte di esso alla condizione di centro funzionale e commerciale del paese, ricreando inoltre la situazione urbanistica di piazza, presente fino alla prima metà del ‘900.

Per conseguire questo obiettivo è necessario arrivare alla modifica delle sistemazioni urbanistiche che si sono sovrapposte negli anni successivi, tra cui anche le tre piante superstiti di un filare di tigli messi a dimora nel secondo dopoguerra.

Ci sembra quindi pretestuoso rivendicare oggi il ‘carattere storico’ di queste piante, come ha fatto il circolo Legambiente di San Cesario; un concetto ribadito tra l’altro anche dalla capogruppo della lista civica Nuovo San Cesario Sabina Piccinini. Un atteggiamento opportunistico facilmente individuabile, perchè chiunque può constatare che l’orizzonte storico dei tigli in questione non va oltre le poche decine d’anni.

Riteniamo inoltre che sia alquanto riduttivo e avvilente coinvolgere un’associazione ambientalista come Legambiente nelle beghe di bottega di qualche consigliere comunale, perchè crediamo inverosimile che un’associazione così prestigiosa si interessi più alla salvaguardia di tre alberi che al traffico veicolare presente nel centro urbano di San Cesario: in particolare quello che quotidianamente percorre viale Vittorio Veneto e anche lo stesso corso Libertà.

La sistemazione del centro del paese è un’opera pubblica attesa ormai da molto tempo, condividiamo pienamente il percorso di presentazione e coinvolgimento offerto a cittadini e commercianti, un cammino affrontato con serietà e impegno dall’amministrazione comunale, cercando contributi costruttivi per trovare le migliori soluzioni possibili alle varie problematiche che il progetto presenta.

A quanto ci risulta il prospetto è stato accolto in modo favorevole da cittadini e commercianti intervenuti alle assemblee di presentazione e il concetto di ‘nuova piazza’ proposto per il paese è stato apprezzato. In occasione della riunione espositiva tenuta in commissione ambiente poi, non ci sono stati interventi o controproposte del consigliere della lista civica Nuovo San Cesario.

Risulta sempre più difficile infine, comprendere questa strana e ambigua confusione di ruoli fra il circolo di Legambiente e la lista civica Nuovo San Cesario.

 

Giovanni Viesti

Capogruppo del Centrosinistra per San Cesario

 


Per segnalazioni senzafiltro@sancesario41018.it


[26 Aprile 2006]


redazione Senzafiltro email: senzafiltro@sancesario41018.it - scrivi segnala e la redazione Senzafiltro pubblicherà il tuo articolo