Home
IL COMUNE
Storia
Amministrazione
Ambiente
 
RASSEGNA STAMPA
In Vetrina
 
AREA INTERATTIVA
FORUM
 
IDEE PER IL PAESE
Foto MOSAICO
Dillo al Sindaco
Guide e Tutorial
Segnala
telemodena
link del paese

Utenti connessi: 59
redazione Senzafiltro

Associazione
di Promozione Sociale
CF 94134590366

_sono le ore
 

AMBIENTE

ES 2000


L’inquinamento elettromagnetico, meglio conosciuto come elettrosmog, rappresenta oggi una delle principali preoccupazioni della popolazione.

Ciò deriva almeno da due elementi essenziali:
* i campi elettrici e magnetici viaggiano nello spazio senza nessuna percezione acustica, olfattiva e visiva a differenza, ad esempio, del traffico autoveicolare;
* il rapido sviluppo dei sistemi di teleradiocomunicazione ha portato nelle nostre città un forte e consistente aumento di impianti: nella Regione Emilia Romagna il numero di stazioni radio base per telefonia mobile risulta circa 800 mentre 2000 circa sono gli impianti per radiotelevisivi. Il numero di impianti installati nella nostra Regione è destinato a crescere nei prossimi anni in relazione soprattutto all’entrata commerciale di nuovi gestori per telefonia mobile.Inoltre vi è da parte dei cittadini una forte percezione del rischio elettromagnetico che deriva anche:
* da uno sviluppo delle tecnologie avvenuto in assenza di una qualsiasi normativa nazionale che fissasse un regime autorizzativo per l’installazione degli impianti nonchè limiti di esposizione per la popolazione,
 * da studi epidemiologici, ancora "giovani ", che non consentono oggi di avere certezze circa i possibili effetti dei campi elettromagnetici sugli organismi viventi,
* da una comunicazione/informazione insufficiente.


Per queste ragioni Arpa d’intesa con la Regione Emilia Romagna ha sviluppato un progetto ELETTROSMOG 2000 per significare che nel nuovo anno vi sarà un impegno prioritario e per certi aspetti straordinario all’attività di prevenzione e controllo dell’inquinamento elettromagnetico sul territorio regionale.

Il progetto può in sintesi riassumersi nei seguenti punti:
1. Comunicazione,
2. Educazione Ambientale,
3. Formazione,
4. Controllo Ambientale,
5. Catasti e mappe degli impianti.
 
OBIETTIVI
L’articolazione degli interventi che Arpa e Regione Emilia Romagna intendono realizzare si pongono come principale obiettivo quello di sviluppare conoscenza ed informazione su una materia nuova e complessa quale quella dell’elettrosmog.
Il sito " ONDE IN CAMPO", a cui abbiamo volutamente dato lo stesso nome del progetto intendendolo rappresentativo dello stesso, costituisce un tassello del più ampio sottoprogetto Comunicazione che vedrà ulteriori momenti di informazione attraverso iniziative pubbliche, pubblicazione e diffusione di materiale tecnico scientifico, la distribuzione del CD rom "l’Energia intorno alla Terra " book multimediale sull’inquinamento elettromagnetico.
Le informazioni disponibili nel sito sono organizzate sia a livello regionale che provinciale (cliccando sull’apposito pulsante si accede ai dati relativi alla provincia di interesse) e suddivisi in due blocchi funzionali : Basse Frequenze - ELF (Elettricità,?) e Alte Frequenze RadioFrequenze e MicroOnde (Telefonia Mobile, Radio e TV,?)

In particolare, secondo questo schema logico, sono trattati i seguenti argomenti:
1. caratteristiche delle onde elettromagnetiche,
2. effetti sulla salute dei campi elettromagnetici,
3. normativa nazionale e regionale,
4. mappe, regionale e provinciali, degli impianti per teleradiocomunicazione,
5. mappe, regionale e provinciali degli elettrodotti,
6. volumi di attività di monitoraggio ambientale di Arpa,
7. valori di campo elettrico e magnetico rilevati da Arpa.

E’ prevista la possibilità per chi accede al sito di indirizzare quesiti sia al supporto tecnico (Dr.ssa Silvia Violanti tel. 0523/489666 e-mail sviolanti@pc.arpa.emr.it )che all’interno di un gruppo di discussione a cui potranno partecipare tutte le persone che sull’argomento vogliono avviare un dibattito, confrontarsi o porre questioni ad esperti in materia che avranno aderito all’iniziativa.



redazione Senzafiltro email: senzafiltro@sancesario41018.it - scrivi segnala e la redazione Senzafiltro pubblicherà il tuo articolo