Home
IL COMUNE
Storia
Amministrazione
Ambiente
 
RASSEGNA STAMPA
In Vetrina
 
AREA INTERATTIVA
FORUM
 
IDEE PER IL PAESE
Foto MOSAICO
Dillo al Sindaco
Guide e Tutorial
Segnala
telemodena
link del paese

Utenti connessi: 39
redazione Senzafiltro

Associazione
di Promozione Sociale
CF 94134590366

_sono le ore
 

COOP 2007

Il Progetto


San Cesario - Quella che un anno fa era soltanto un’ipotesi, ha ora assunto contorni ben precisi. Il progetto del primo centro commerciale di San Cesario in via di realizzazione sulla Via per Piumazzo (Via Boschetti) è stato di recente esposto all’interno del supermercato Coop Estense di Via Loda a Castelfranco. Nel mese di novembre scorso sono terminati i lavori di demolizione e bonifica dell’area dove entro due anni sorgerà il centro, al posto dell’ex cantina Giacobazzi. La superficie di vendita per la sola tipologia alimentare si svilupperà su 1.500 mq, in una struttura dall’avveniristica forma con acclusa piramide. Tre viali occupati da alberi e autobloccante permeabile dedicati al parcheggio delle auto e dei carrelli si porranno tra l’edificio Coop e un altro comparto non propriamente definito. In quest’ultimo sono state indicate 7 aree per magazzini, depositi, esposizioni e mostre. Ogni spazio è di circa 300 mq, incorpora i servizi igienici e tra questi l’unica certezza è un bar di 97,72 mq. L’intero complesso sarà recintato, delimitato da una pista pedonabile-ciclabile, alberi e 63 parcheggi pubblici sul fronte, divisi in due blocchi. I 35 esercizi commerciali del capoluogo non nascondono una certa preoccupazione di fronte alla minaccia della grande distribuzione che si sta profilando di lì a pochi metri, incerti soprattutto sulla dubbia destinazione d’uso di quei sei spazi, a parte il bar chiaramente indicato. Vero è che dall’amministrazione comunale è stata più volte ribadita l’intenzione di non voler depauperare il commercio al dettaglio locale e anzi, la recente costituzione dell’associazione pubblico-privata “Botteghe del Borgo” a cui hanno aderito Comune e 22 negozi vuole essere un incentivo verso la riqualificazione del paese. L’assessore Gozzoli, in sede di Consiglio, dichiarò di comprendere le perplessità dei commercianti, pur ricordando gli impegni assunti nei confronti dei consumatori di San Cesario nel creare opportunità di acquisto di generi di largo consumo nel territorio comunale, così come nei confronti degli stessi esercenti di migliorare la concorrenza nel mercato. Ed è anche vero che l’offerta commerciale così si adeguerà all’incremento urbanistico degli ultimi tempi, soprattutto verso la frangia ad est del capoluogo dove già un centinaio di appartamenti sono in fase di finitura, proprio di fronte all’ideale collocazione del nuovo centro commerciale, da intendersi anche come ostacolo all’esodo consumistico oltre confine.


Alessanda Consolazione
La Gazzetta di Modena



[02 Aprile 2007]


redazione Senzafiltro email: senzafiltro@sancesario41018.it - scrivi segnala e la redazione Senzafiltro pubblicherà il tuo articolo