Home
IL COMUNE
Storia
Amministrazione
Ambiente
 
RASSEGNA STAMPA
In Vetrina
 
AREA INTERATTIVA
FORUM
 
IDEE PER IL PAESE
Foto MOSAICO
Dillo al Sindaco
Guide e Tutorial
Segnala
telemodena
link del paese

Utenti connessi: 73
redazione Senzafiltro

Associazione
di Promozione Sociale
CF 94134590366

_sono le ore
 

Il Palio 1 2 3 4 5

Barbaria fuori legge


Muore un cavallo, la protesta degli animalisti



16 agosto 2004 - La morte di un cavallo durante il Palio di Siena di oggi ha sollevato le proteste degli animalisti ( L A V ). L'immagine si commenta da sola, due personaggi cercano di spostare tirandolo per la coda il cavallo Amoroso, in fin di vita, agonizzante, ma la corsa non si ferma, mai! La pagliacciata deve andare avanti.

Una nota firmata da Animalisti Italiani e Movimento Una protesta per «un palio cruento con cavalli feriti e a terra verso un destino crudele per il fanatismo umano». Il percorso, la velocità alla quale vengono spinti cavalli, insistono gli animalisti nella nota, e l'alta temperatura «rendono la corsa pericolosa per gli animali, per i fantini e gli spettatori. Ennesima dimostrazione dicome queste feste si traducano nella sofferenza e nella morte di animali innocenti».

Le associazioni stigmatizzano anche «il comportamento della Rai, che concentra l'attenzione esclusivamente sugli aspetti folcloristici e spettacolari della corsa senza dare spazio, nella diretta,alle opinioni delle associazioni animaliste, degli esperti veterinari estranei all'ambiente artefatto della manifestazione e dei veri amanti del cavallo».
[ continua ]

La redazione Senzafiltro stà cercando di capire le ragioni dei contradaioli senesi, accaniti sostenitori di una barbara manifestazione. Gioco e morte non possano stare insieme, non si può dire di trattare bene i cavalli con il frustino. Vergogna!
La redazione senzafiltro di sancesario41018.it avverte i contradaioli che attiverà una campagna per la soppressione di questa barbarica attività.

Ecco qualche commento senese:
  • ma noi sopprimiamo la gente come te,
    etc....
  • Comprendo il tuo livore ma rispondere con insulti non è una risposta. Mi sento costretto a editare questo messaggio e a cancellare il successivo, che è sullo stesso tono.
  • non può più esserci dialogo con questa feccia umana perché sono loro stessi a non volerlo e a criticare e offenderci nel cuore, senza capire un ca**o! Buttali fuori ti prego!
  • E cari nemici del Palio, comodo nascondersi dietro un nick, vi vorrei avere davanti faccia a faccia, poi saprei io come trovarvi la giusta medicina!!!!
  • Scusa se mi lascio trasportare, ma di fronte a tanta ignoranza e stupidità non riesco proprio a trattenermi!
  • Ma dove volete andare?!Chi è la redazione senza filtro... Venite fuori, fatevi riconoscere. Aprite un nick lo richiudete ne aprite un altro con un altro nome e così via. Uscite allo scoperto...Portate i vostri argomenti, sono pronto a ribatterli punto per punto.Voi dite che aprirete una campagna per attuare quel sacrilegio che sarebbe (ma noi non ci facciamo fregare da voi) la soppressione del Palio, le ragioni quali sono?...
  • Questo assurdo e ridicolo elemento ha anche un sito, l' 'hai visto? Penoso e vergognoso come il suo intervento qui!
  • A parte che la famosa campagna per l'abolizione del palio non l'ho vista, ma mi chiedo perchè a un sito fatto da un tizio che abita a san saverio in provincia di modena (che se non lo leggevo non sapevo manco la sua eistenza...) interessi il palio di siena. Forse perchè questi qui non sanno che cosa fare tutto il giorno così lanciano campagne sull'argomento che sta rimbalzando sui giornali e telegiornali di tutta italia?...Ciao senzafiltro (non sai che il fumo fa male, specialmente senza filtro?! Dà alla testa...)
  • è evidente.....ragazzi ma ancora non l' avete capito?sono sempre i soliti 4 o 5 personaggi che attaccano il Palio per farsi vedere in televisione! Quando non sono in diretta RAI vengano a rompere le scatole nel forum del Palio!
  • Caro ..redazione senza filtro..la tristezza in un Italia come la nostra è quella di vedere Avvoltoi come te e chi hai dietro ..che aspettano queste situazioni per farsi pubblicità...Allora eccoti puntuale come molti altri personaggi fatti come te... quasi a godere nel gridare allo scandalo alla tragedia..senza avere rispetto del dolore...Per te non è importante Bin Laden...l'Iraq...la fame nel mondo...quelle non sono vere tragedie...per te è importante asppettare il 2 luglio e il 16 agosto...per gridare al mondo...Con il mio piu' alto disprezzo..
  • Le sigarette senza filtro o altro materiale che produce fumo fanno male!!!emilcasal hai ragione è purtroppo il solito cavaliere della tigre. Che ha bisogno di mettersi in mostra.
  • Ci sono vari topic sul dopo Palio ma voglio dire la mia qui un po' su tutto visto che abbiamo avuto l'onore di sapere dalla redazione senzafiltro del Comune di San Cesario sul Panaro, in provincia di Modena, che faranno chiudere il Palio. Come diceva il grande Troisi... "mo' me lo segno..."Siccome per dire ed argomentare per benino tutto quello che penso ci metterei una vita, mi limito a riassumere in alcuni punti quello che vorrei dire:
    1) la libertà di parola è sacra, ovviamente, ma parlare senza sapere nulla di quello di cui si sta discutendo non fa onore alla presunta intelligenza di chi ci si cimenta;
    2) il Palio, secondo me che non sono Senese ma che vado a Siena almeno una volta al mese per cercare di vivere la Contrada il più possibile, è solo di Siena e dei Senesi. La diretta RAI va abolita immediatamente in quanto serve solo a dare in pasto alla popolazione italiana una Festa che la stragrande maggioranza degli italiani non è in grado di capire;
    3) alcuni animalisti non meritano tanta attenzione. In fondo, ammesso anche che si fosse dei maltrattatori di cavalli (cosa che assolutamente non è) e quindi degli incivili, loro che ogni dopo Palio inondano le caselle email di tutti i siti Palieschi con offese e minacce che cosa sono? E' questa la civilità che vorrebbero insegnarci una volta abolito il Palio?
    4) La LAV è in malafede quando si fa pubblicità sul Palio (favorita dal fatto che, per l'appunto, la diretta RAI consente a tutti di vederlo così il giorno dopo le loro proteste ottengono il medesimo risultato mediatico) senza scagliarsi con la stessa violenza ed inciviltà con tutte le altre manifestazioni nelle quali muoiono accidentalmente lo stesso degli animali (manifestazioni che peraltro io difendo fermamente)
    4) il punto allora qual'è: è che se corrono dei cavalli, il rischio dell'incidente c'è sempre. Allora, o ci sono 3 possibilità: a) fregarsene; b) fare di tutto per ridurre al minimo tale rischio; c) abolire la corsa. Siena già da tempo sta seguendo la strada b) e deve continuare su questa linea che, a mio avviso, è l'unica corretta. L'abolizione del Palio può essere caldeggiata solo da chi non è in grado di capire che i popoli sono fatti di radici ed identità, e che quando si toglie l'identità ad un popolo, i disastri che ne conseguono sono ben più gravi degli evenutali incidenti in Piazza del Campo.
  • Era un po' che non ti si sentiva! Hai detto con chiarezza, come al solito, delle cose giustissime che riassumono spesso quello che abbiamo detto noi in questi giorni, cercando di far capire a certe nuove reclute che la stavano facendo fuori dal vasino...
  • Ti ringrazio e mi associo alle tue parole. Era un po' che non scrivevo perché, per l'appunto... ero a Siena e con pochissimo tempo per frequentare gli Internet Point visto che preferivo starmene il più possibile in Contrada.
  • Avevo scelto il silenzio. Perchè secondo me era giusto soffrire in silenzio la morte di un cavallo, perchè secondo me era giusto aspettare per dare giudizi affrettati, era giusto raffreddare le emozioni e far funzionare il cervello. Mi ero imposto per qualche giorno di non pensarci, io come tutte le persone che non hanno voglia di rivedere mille volte le immagini di Amoroso steso agonizzante a terra (e invece pare che qui molti che dicono di avere una sensibilità si lamentano perchè gli è stato impedito di fotografarne la carcassa).Avevo scelto il silenzio perchè da non senese ritenevo giusto rimanere fuori dal giudizio. Ma questo ultimo topic è troppo.
    ora basta davvero. basta con quelli che si appellano al Manzoni credendo di issarsi una spanna sopra agli altri frutto di un aristocratico moralismo annacquato di falsità e ipocrisia. basta con chi si firma dietro nomi comici e spara senza sapere. Io non so voi ma non ne posso più di chi urla: io sto soffrendo e vorrei solo un po' di silenzio e di rispetto, per poi magari pensare durante l'anno a cosa si può fare per migliorare la sicurezza...
  • Ma vogliamo davvero rispondere ad una provocazione della -redazione senza filtro- di un sito NON ufficiale di un comune?
    Se 'sto tizio vuole fare fare una campagnia contro il Palio che la faccia.....Poi si vedrà dove arriva... O no?Noi smettiamo di rispondergli....
  • Beh! dopo aver smaltito i postumi da giorni del Palio e cercando di mantenere una calma olimpica cercherò di esprimere il mio pensiero postando il mio messaggio in un topic a caso visto che tutti sono all'incirca uguali. Come molti di voi sanno non ho avuto la fortuna di nascere a Siena, ma da molti anni ormai sono riuscito ad entrare a far parte di una Contrada e vivo questa situazione con la profondità dell'affetto che mi lega a Siena e alle sue Contrade ( a tutte le Contrade ) Io vorrei sapere da tutti questi Catoni che ogni santa volta che c'è la terra in Piazza saltano fuori al grido di "delenda Siena est", che chiedono punizioni divine sulle nostre teste per la nostra "crudeltà", che piangono come i coccodrilli dopo il pasto che ne sanno di Siena e del Palio oltre a quello che viene mostrato in televisione o dai vari opuscoletti dei lavavvoltoi sparsi in mille italiche piazze? A mio parere un bella manifestazione di onanismo. Che ne sanno che intorno a quel minuto e 15 secondo si sviluppa la vita di un anno (tutti gli anni), che ai ragazzi viene insegnato a rispettare tradizioni secolari, che si fa di tutto per tenerli insieme tutto l'anno non delegando a soggetti qualunque il loro tempo ( e questo ve lo garantisco perchè nella mia Contrada sono io ad occuparmene), del rispetto e dell'amore che tutti noi abbiamo verso i nostri anziani, che in Contrada non si è mai soli nel momento del bisogno o della malattia, di quella bandiera che ti saluta alla nascita e che ti accompagna fino all'ultima dimora. Che ne sanno eh?! lo ripeto una bella s..a. Ci dicono che siamo medioevali, delle scimmie attaccate al ramo, dei poveri briachi, delle bestie, degli assassini e con questo hanno messo in pace le loro coscienze di poveretti che berciano controi Siena per non guardarsi in casina loro. Loro vivono in tante belle città grandi dove la sera non si esce di casa per la paura, dove i tassi di incidenza della droga sono (quelli si) a livelli europei, dove la vita sociale non esiste e i ragazzi se va bene finiscono negli scout e i vecchi negli ospizi. Beh che se le tengano queste belle cose e se non gli garbiamo stiano a casina loro o cambino canale alla tv....a me di loro francamente non me ne importa niente. Mi dispiace solo per qualla povera bestia e per quel popolo che l'altra sera ha dato fondo alle sue lacrime piangendo il suo eroe quel cavallino in cui tutte le speranze erano risposte e che non ha potuto tornare a casa.....di questo mi interessa......agli altri solo il mio disprezzo ed il mio rancore perchè sono convinto che se esiste un Dio prima o poi dovrà punire la loro, cattiveria, immorilità, ipocrisia e falsità.
    Chiudo dicendo solo questo: noi si potrà continuare a migliorare certi accorgimenti tecnici, ma quanto a cuore, moralità, orgoglio e rispetto non abbiamo da imparare niente da nessuno e il mio sguardo e i miei pensieri corrono già verso il momento in cui tornerà la terra in Piazza e anche la mia Contrada tornerà a calcare il tufo.
  • Noi siam messi male? Invece a San Cesario: mostruosità edilizie, puzzometri e (sul forum) discussioni su come va messa la carta igienica rispetto al muro nei cessi...Ascolta "sancesario41018.it"... in questo forum penso sia ben accetti tutti quelli che parlan di Palio con il giusto rispetto (sia per la Festa che per chi la vive). Quelli come te, forse, è meglio se si concentran di più sui problemi di casa loro...A mai più rivederci!
  • Mi paragoni la corrida al Palio e questo denota due cose:
    UNO) O una discreta ignoranza sulla NOSTRA festa, in quanto il fine della corrida è uccidere l'animale, mentre nel Palio il cavallo è il bene più prezioso da salvaguardare e coccolare. (Ma questo chiaramente non viene documentato perchè non fa audience e non piace agli animalai.)
    DUE) O sei in malafede, sfrutti l'onda e ti infili nella sequela di luoghi comuni che si sentono in questi giorni. Perchè lo sai che le due cose non sono paragonabili. Puoi intraprendere tutte le azioni legali che ti pare, ma devi dimostrarci che il fine del Palio è maltrattare i cavalli...e viste le tue prese di posizione accecate dalla parzialità, sicuramente ne inventerai ancora di stupende.Come stanno facendo i vari avvocatucoli di lav e affini che avevano già preparato da tempo esposti e denunce e che hanno gioito nell'incidente di Amoroso per poter finalmente dare sfogo alla loro frustrazione repressa.
    Sono consapevole di star perdendo tempo prezioso a risponderti, dato che il tuo fine è farti un po' di pubblicità e del benessere dei cavalli non te ne può fregà di meno, altrimenti saresti già partito contro ippodromi e corse varie in cui i cavalli muoiono a frotte e che sicuramente rimangi nella mortadella!
    Amoroso è morto sul colpo molto probabilmente per una traiettoria maldestra del fantino. Era un cavallo selezionato morfologicaente per questo tipo di corsa e dagli esami verrà riscontrato se ci sono delle responsabilità dei veterinari che ne hanno certificato l'idoneità a partecipare alla carriera. Per il resto le tue considerazioni offensive e intimidatorie, come quelle di altri sciacalli fanno solo ridere.
  • Redazione senzafiltro, una redazione che non capisce assolutamente niente del Palio di Siena! Una redazione che si limita a guardare quello che viene detto alla televisione il giorno 17 e su quello ci crea propri articoli per i propri fini subdoli e contorti! Caro senzafiltro te non capisci niente di Palio, zero in assoluto, Vergognati te!!!! Prima di scrivere un articolo in un sito indegno come il tuo mi spareri alla testa!!!!
    Il Palio, è una cultura meravigliosa! Diciassette contrade, diciassette popoli che hanno creato una consuetudine e una fratellanza storica che non esiste da nessun' altra parte al mondo! Lo sai o non che a Siena esiste il più basso tasso di criminalità e questo dipende essenzialmente dal grande insegnamento delle contrade che riuniscono e fondano i valori dei giovani fin dalla più giovane età! Gente che si riunisce, collabora, si diverte e soffre pure per una vita intera! Quello che ci riunisce a Siena non esiste da nessun' altra parte al mondo! E tu Feccia umana che non sei altro definisci barbara una cultura come questa? Sei solo te il barbaro, e l' approfittatore che vede nel Palio un' occasione per farsi pubblicità e magari per apparire anche in televisione!
    Usa qualsiasi mezzo contro il Palio, noi faremmo atrettanto! La gente come te va combattuta sempre, fino alla fine!
  • Una cosa che dimenticavo, senzafiltro! Lo so che a tanti da fastidio ma io lo ripeto:
    perché ti meravigli tanto di quello che avviene nel Palio di Siena e non dici niente delle decine di cavalli che muoiono ogni anno negli Ippodromi? I cavalli del Palio di Siena sono tutelati più che in qualsiasi altro posto! Quando un cavallo si ferisce esiste un' apposita pensione dove l' animale può galoppare tranquillo nell' aperta campagna!
    Quando un cavallo si ferisce in un ippodromo viene trasformato in bistecche!
    Rispondi a queste cose e non coprirti ancora di ridicolo e ipocrisia!
  • Capisco benissmo il tuo dolore che, tra parentesi, è anche il mio. Ma la levata di scudi che ioi ed altri abbiamo fatto è sacrosanta. Io non condivido la tua posizione, benchè la rispetti, perchè in questo momento la Festa va difesa. Va detto a questi signori che non ci credono, che tutta Siena è dispiaciuta per la morte di Amoroso, così come te.
    Dobbiamo dirgli che tutte le loro affermazioni sono fuori luogo perchè se non diciamo nulla è come se gli dessimo ragione (e non sto dicendo che tu gli dia ragione: rispetto ogni posizione, anche il silenzio).Rposndiamogli a tono, denuniciamo le olimpiadi perchè è morto un cavallo, gli animalisti, che hanno taciuto colkpevolemente, e gli organi stampa che non hanno diffuso la notizia (che apprendo soltanto da questo forum (benchè i giornali li legga!).A Siena si dice "Lascia fa perse la moglie" e questo detto è decisamente appropriato. Intendiamoci: ognuno fa come crede...
  • carissima redazione senzafiltro, quando la gente come te si scandalizzera a gran voce (però) anche sulle morti QUOTIDIANE negli ippodromi "regolari", anch'io diventerà un accanito censore del palio.ho visto morire cavalli a Grosseto, stendere un telo e continuare a correre. la corsa dopo ho visto ricadere dei cavalli e il giorno dopo non ho visto le foto nelle prime pagine dei giornali. allora siete o non siete prevenuti sul Palio? risponditi da slo, perchè non ho voglia di continuare a parlare con te, ho cose di meglio da fare come sbucciare semi, scaccolarmi o sputacchiare. grazie per l'attenzione
  • Ehm..PAPAPAAAAAAA.....PA PA PA PA PA PA PA PAAPA PA PA PA......E CHI VUOL CAPIRE CAPISCA
  • ma perché perdete tempo con questi signori emiliani? fate solo il loro misero gioco così...loro con i loro due interventi si sono risposti da soli, non c'è bisogno di aggiungere altro.
  • La redazione senzafiltro: vale a dire la comicità online! Ha ragione Rostro quando dice di non rispondergli: scusate se in questi due giorni mi sono scaldato così tanto! Ora è tutto molto più chiaro: quel sito pubblicizza comici provetti! Ma datevi da fare senzafiltro, perché siete un po' scarsini e più che far ridere fate pena! D' ora in avanti saprò dove andare in internet quando avrò voglia di leggere un po' di satira spicciola!
  • Anche le barzelette. Il puzzometro sembra proprio un barzelletta. Ammetto che anch'io mi sono un po' scaldato con i signori comici, come con altri che sono intervenuti a sproposito. Ma non si può tenere il capo dentro la sabbia come gli struzzi. Devono capire che questo non è posto per chi va contro il palio. Se uno ama veramente il palio (vedi roberta, animalista schierata a favore del palio) è sempre ben accetto, se uno interviene dove non dovrebbe farlo è giusto che riceva degli strali e se non li regge pazienza...
  • Nessuno mi sa dire quante frustate riceve un cavallo durante la corsa? E con che veemenza...
    E allora che mi dici di tutte le frustate che vengono date ai ciuchi di tutti i pali minori che tutti i paesi fanno!!E ti assicuro che li fanno praticamente in ogni paese. Quelli vanno forse bene?
  • Non entro in merito a questo ennesimo attacco al ciclostile, ma vorrei solo invitarti a leggere qualcosa di più sulla storia del Palio: dici che "una volta si faceva un solo palio all'anno, adesso due" come se il palio del 2 Luglio ( o del 16 agosto, vedi tu) fosse l'invenzione di qualche decennio fa. Eh, andiamo molto più indietro caro mio....E ad essere precisi, proprio "una volta" di palii se ne facevano 4 o 5 l'anno ( alla lunga, però, lì sì che i rischi erano grossi), ogni volta che si presentava l'occasione. Butta il ciclostile, informati un pò meglio, e ragiona con la tua testa!

Normative italiani sugli animali


Elenco Associazioni animaliste

Sul piede di guerra, naturalmente, gli animalisti. "Nel palio di Siena sono morti quasi 50 cavalli dal 1970 ad oggi", spiega Walter Caporale, presidente dell'associazione Animalisti Italiani. Uno spunto in più, qeust'anno, è dato dall'inasprimento delle pene per chi maltratta gli animali, con la nuova legge entrata in vigore il primo agosto. "E' stata una scena terribile: quattro cavalli sono andati a sbattere e uno è stato lasciato a terra senza fermare la corsa per poi essere calpestato dagli altri".

Questo Palio dell'Assunta aveva rischiato di non corrersi. A luglio, il sindaco di Siena, Maurizio Cenni aveva annunciato che ad essere tagliati, in base al decreto 168, sarebbero stati anche i fondi per la corsa di agosto. Poi, con una scorciatoia suggerita dall'Anci (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani), si è deciso di aspettare la circolare ministeriale, ma nel frattempo i soldi per il Palio sono stati comunque trovati. "Nei prossimi giorni vedremo quanto parzialmente avremo disobbedito od obbedito al decreto imposto dal governo", ha detto Cenni precisando che in totale l'ammontare dei tagli per il bilancio comunale viaggia intorno ai 200 mila euro, quindi sono "ampiamente assorbibili". E Siena ha avuto il suo Palio. Da Cenni, prima della corsa, un attacco agli animalisti: "Siamo all'avanguardia nell'attenzione ai cavalli: gli organizzatori delle corse ippiche vengono da noi per imparare". Ma stavolta è andata male.

Nella ricerca della redazione Senzafiltro non c'è stato alcun senese in grado di spiegare correttamente il perchè del palio, siamo stati semplicemente invitati a leggere libri come "La terra in piazza" di Falassi o "La festa in armi" di Balestracci, quel che viene da pensare è se loro stessi li hanno letti. Stà di fatto che ora c'è un decreto che regola e punisce i maltrattamenti agli animali e anche i contradaioli senesi volenti o dolenti dovranno prenderne atto...[ continua ]


Fondazione SenzaFiltro email: senzafiltro@sancesario41018.it - scrivi segnala e la redazione Senzafiltro pubblicherà il tuo articolo